Il vicesindaco di Gerusalemme chiede l’esecuzione dei manifestanti palestinesi

Palestine Chronicle. Il vice sindaco di Gerusalemme, Aryeh King, mercoledì ha invitato la polizia israeliana a giustiziare i manifestanti palestinesi che scendono nelle strade della città santa, di notte, ha riferito l’agenzia di stampa Shehab.

King ha proposto un cambiamento nella politica della polizia per quanto riguarda il trattamento dei manifestanti e di smettere di usare i mezzi tradizionali per disperderli.

Secondo il canale televisivo israeliano 7, King ha affermato che sparare ai manifestanti “è l’unico modo per porre fine al fenomeno delle proteste notturne”.

La polizia “non risparmia alcuno sforzo per prevenire queste manifestazioni che sono state aggravate dall’inizio del Ramadan”, ha aggiunto.

https://twitter.com/PalestineChron/status/1384280813626290183?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1384280813626290183%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.palestinechronicle.com%2Fdeputymayor-of-jerusalem-calls-for-executing-palestinian-protesters%2F

Secondo il quotidiano israeliano Haaretz, King è meglio conosciuto per aver piazzato gli ebrei nella Gerusalemme est occupata e per aver sfrattato le famiglie palestinesi dal quartiere di Sheikh Jarrah della città.