In arrivo Lifeline 2: forse a Gaza entro domani.

Gaza. È previsto per domani mattina l’arrivo a Gaza (via Rafah) del convoglio guidato da George Galloway, deputato britannico. Lo ha riferito ieri la Commissione ufficiale per le delegazioni straniere.

La Commissione ha infatti affermato in una dichiarazione che il progetto Lifeline 2 di Galloway arriverà con ogni probabilità entro stasera sul lato egiziano del confine, facendo quindi il suo ingresso nella Striscia assediata entro domani.

Il convoglio, formato da 255 cittadini americani più il suo ideatore, porta con sé degli aiuti umanitari, bissando l’ultimo viaggio a Gaza che Galloway organizzò lo scorso mese di marzo. In tale occasione, il parlamentare pacifista donò 25.000 sterline inglesi e una squadra di ambulanze al governo di Gaza.

Secondo il sito web del gruppo Viva Palestina, anche l’ex membro del congresso Usa Cynthia McKinney si è recata in Egitto per unirsi alla spedizione. Appena lo scorso mercoledì McKinney è stata espulsa da Israele, dopo che le forze israeliane hanno intercettato una nave che lei ed altri attivisti stavano utilizzando per raggiungere Gaza, sfidando il blocco navale.

Gli ostacoli non mancano però anche in Egitto: durante il tragitto dal Cairo alla frontiera con Gaza, le autorità hanno trattenuto alcuni dei partecipanti a Lifeline 2 nei pressi del Canale di Suez.

Da parte sua, Israele – con il beneplacito dello stesso stato egiziano – mantiene il suo embargo sulla Striscia fin dal giugno 2007, limitando severamente importazioni di beni vitali e imprigionando di fatto il milione e mezzo di abitanti della regione.

Notizie correlate:

Galloway: anche Chavez nel mio convoglio Lifeline 3 per Gaza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.