In preparazione primo convoglio asiatico verso Gaza

Gaza – Imemc. Il primo convoglio umanitario asiatico è in piena fase operativa per il viaggio che lo condurrà verso la Striscia di Gaza nel tentativo di rompere l'assedio israeliano.

“Lifeline India verso Gaza” è parte di Popolo dell'Asia in solidarietà con la Palestina (Apsp): partirà da Rajghat (Delhi) per attraversare Pakistan, Iran, Turchia, Siria, Libano, Giordania ed Egitto prima di entrare nella Striscia di Gaza dal valico di Rafah.

Oltre 50 indiani faranno parte del convoglio che dovrebbe raggiungere il territorio palestinese assediato il prossimo 28 dicembre; si fanno i nomi del giornalista Kuldip Nayyar e dell'ex segretario del Consiglio dei ministri Zafar Saifullah.

Il carico contiene soprattutto materiale, mezzi per l'assistenza medico-ospedaliera, medicinali e saranno donate due ambulanze.

Nel corso di questa settimana, le Nazioni unite aveva ripetuto le dichiarazioni secondo le quali la Striscia di Gaza sopravvive ancora per mezzo degli aiuti umanitari (per un 80%).

L'embargo imposto illegalmente da Israele su Gaza dal giugno 2007 aveva subito un colpo con l'attacco israeliano (2008-2009), quando 1.400 cittadini palestinesi furono assassinati nell'operazione di guerra “Piombo Fuso”.

Le perdite economiche di Gaza superano 1.6miliardo di dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.