Incendiati i raccolti nella Valle del Giordano

Imemc e agenzie. Un gruppo di coloni fondamentalisti ha incendiato sabato alcuni campi a Wad al-Maleh, nelle pianure del nord della Valle del Giordano, nella Cisgiordania occupata. I terreni erano coltivati a grano e orzo.

Testimoni oculari hanno riferito che il danno sarebbe stato maggiore se i Vigili del fuoco palestinesi non fossero accorsi in tempo sulla scena.

La Campagna Popolare delle pianure del nord ha riportato che i soldati israeliani aiutano i coloni nei loro attacchi invece di fermarli, e per di più impediscono ai Vigili del fuoco e alle squadre della Protezione civile di raggiungere il luogo del disastro.

L'attacco è avvenuto appena due settimane dopo l'episodio in cui i soldati hanno costretto gli abitanti di Ein al-Hilwa a lasciare le loro case, dal momento che i coloni progettano d'installare un avamposto illegale nell'area.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.