Incendio di grandi proporzioni al Mercato di Ramallah a seguito di un attacco israeliano con gas lacrimogeni

Ramallah – PIC. Un enorme incendio ha distrutto il principale mercato ortofrutticolo delle città di Ramallah e el-Bireh, giovedì mattina, dopo che le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno fatto irruzione e attaccato l’area.

Secondo fonti locali, le IOF hanno fatto irruzione nell’area all’alba, lanciando candelotti di gas lacrimogeno e granate stordenti, causando lo scoppio di un incendio, mentre nessuno è riuscito a raggiungere la zona fino a quando l’incursione israeliana non è terminata.

Il Comune di el-Bireh ha dichiarato che i candelotti di gas lacrimogeno hanno causato l’incendio del mercato ortofrutticolo e degli edifici vicini, aggiungendo che oltre 100 negozi e bancarelle del complesso commerciale sono stati colpiti.

Oltre a verdura e frutta, questa zona commerciale è utilizzata anche da commercianti per vendere vestiti, dolci, elettrodomestici e altri prodotti, secondo il comune.

La municipalità ha anche affermato che le IOF hanno impedito ai vigili del fuoco palestinesi di raggiungere il sito per spegnere le fiamme per oltre un’ora, il che ha portato l’incendio a diffondersi ad altri edifici e attività commerciali vicine.