‘Incondizionato il sostegno di Cuba allo Stato palestinese’

Havana (Cuba) – Prensa Latina. Il ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodriguez, e il suo omologo palestinese, Riyad Maliki, si sono incontrati venerdì scorso presso la sede del ministero cubano.

Stando alla notizia riportata dalla rivista “Granma” il giorno successivo all'incontro, Rodriguez ha ribadito il pieno sostegno di Cuba verso la nazione palestinese, “verso la sorella”, nella sua storica lotta per gli inalienabili diritti quali autodeterminazione, sovranità e indipendenza dello stato.

Per Rodriguez, lo stato di Palestina va inteso entro le frontiere occupate da Israele nel 1967, con Gerusalemme Est capitale, così come si voterà nella prossima seduta dell'Assemblea Generale Onu.

Maliki ha ammesso che la visita rientra nella campagna dell'Autorità palestinese (Anp) volta a promuovere il riconoscimento dello Stato palestinese tra gli stati membri Onu all'interno della LXVI seduta, che si aprirà a settembre.

Poi Maliki ha ringraziato Rodriguez per l'incondizionato sostegno del suo paese nel corso degli anni della lunga lotta del popolo palestinese.

Il ministro palestinese è stato accompagnato nella visita dall'ambasciatore palestinese Akram Mohammed Rashid Samhan e da altri membri della delegazione.

La delegazione cubana era composta dal vice ministro degli Esteri Marcos Rodriguez Costa e da altri rappresentanti del ministero.

(Nella foto: Riyad Maliki e Bruno Rodriguez, ministri degli Esteri dell'Anp e di Cuba. Prensa Latina)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.