Incontro Hamas-Fatah: libertà per 20 detenuti.

Gaza – Infopal. Ibrahim Abu an-Naja, membro del Comitato superiore di Fatah nella Striscia di Gaza e rappresentante del movimento nella Commissione di riconciliazione, ha annunciato la liberazione di venti detenuti politici in Cisgiordania, che avverrà entro la giornata di oggi.

Abu an-Naja, in un comunicato stampa di cui il corrispondente di Infopal.it ha ricevuto una copia, ha dichiarato ieri che questa iniziativa segue le raccomandazioni del presidente Mahmud Abbas e punta a creare il clima adatto per la riconciliazione e la fine delle divisioni, annunciando che si prevedono altre decisioni analoghe.

La promessa di Fatah è giunta a seguito della convocazione di due incontri tra Hamas e Fatah, che si terranno in contemporanea in Cisgiordania e Striscia di Gaza, con l’obiettivo di completare le riunioni del Comitato di riconciliazione e archiviare il fascicolo degli arresti politici.

Tali eventi intendono favorire la riuscita del dialogo nazionale del Cairo patrocinato dall’Egitto, che dovrebbe vedere la firma di un accordo bilaterale il 7 del prossimo mese.

Da parte sua, il dott. Yasser al-Wadiyah, in una dichiarazione alla stampa, ha precisato che il prossimo incontro, il secondo del suo genere, vedrà la presenza del mediatore egiziano solo in Cisgiordania, e includerà tra gli argomenti di discussione la scottante questione dei prigionieri politici. Secondo al-Wadiyah, sarebbero in corso numerosi contatti tra le fazioni e le personalità indipendenti, tra Fatah e Hamas e tra palestinesi ed egiziani.
Nel primo incontro, i due movimenti hanno già raggiunto un accordo sul divieto degli arresti politici e di tutte le campagne d'incitamento all’odio tra le fazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.