Incursione delle forze militari israeliane a Nablus e Jenin.

Forze militari israeliane hanno messo a segno un’incursione nella città di Jenin e nei paesi Aqaaba e Kufr Dan. Secondo fonti locali, per tre ore i mezzi militari hanno girato per le vie di Jenin sparando all’impazzata, setacciando i luoghi, ma senza compiere arresti e ferire persone.

A Aqaaba, a sud di Jenin, le forze di occupazione hanno perquisito la Casa degli  studenti dell’Università Arabo-Americana.

Anche la città di Nablus ed il campo profughi Ain Bait al-Maa, all`alba, hanno subito l’invasione da parte delle forze di occupazione.
A Nablus, gli invasori si sono limitati a sparare all’impazzata, girando per le vie della città in modo provocatorio, ma senza compiere perquisizioni e arresti. A Ain Bait al-Maa, dopo avere installato due postazioni di controllo sui tetti degli edifici al-Nabilsi ed al-Sherif, i militari hanno perquisito numerose case con il pretesto di dare la caccia ai ricercati. 
Durante le perquisizioni, che hanno creato seri danni alle proprietà, i soldati hanno terrorizzato i residenti con continui spari e lanci di bombe al suono. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.