Incursione israeliana nel nord della Striscia di Gaza: terreni devastati e un membro della Mezzaluna Rossa Palestinese arrestato ad Eretz

Gaza – Infopal. Oggi, 24 giugno, alcune jeep israeliane hanno fatto irruzione nel nord della Striscia di Gaza, a Beit Hanoun devastando in pieno terreni agricoli palestinesi.

Testimoni oculari, tra i residenti della zona colpita hanno riferito ad Infopal che i soldati israeliani hanno fatto ingresso con jeep e scavatrici, hanno distrutto interi campi e hanno portato via cumuli di terra, a circa 500 metri dal confine.

Non ci sono finora notizie su feriti ma fonti della sicurezza palestinese hanno reso noto che un membro della Mezzaluna Rossa Palestinese è stato arrestato mentre attraversava la frontiera di Eretz in direzione di Gerusalemme.

L’obiettivo di queste incursioni non sono soltanto la distruzione di un paesaggio palestinese – già tramortito – ma è pure l’ampliamento della cosiddetta ‘zona cuscinetto’, per altri 300 metri a nord-est.

Insieme ad altre categorie di lavoratori, gli agricoltori palestinesi sono immobilizzati e rischiano la vita ogniqualvolta si recano a lavorare le proprie terre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.