Incursioni e intimidazioni nel villaggio di al-Ma’sara.

Cisgiordania.  In seguito a un'incursione avvenuta ieri alle 2 di notte nel villaggio di al-Ma'sara, gli abitanti del villaggio hanno formato un corteo e marciato in direzione del cantiere del Muro israeliano, che annette le loro terre a quelle coloniche.

Durante l'invasione notturna, Mahamad Brijia, membro del Comitato popolare contro il Muro e le costruzioni coloniche, è stato portato via dalla sua abitazione, perquisita dalle truppe israeliane.

L'esercito ha minacciato di arrestare Mahamad ed altri membri del Comitato nel caso continuino ad organizzare e a prendere parte alle dimostrazioni anti-israeliane.

Nonostante questi episodi le proteste non sono cessate, ma sono state accolte con maggiore ostilità, secondo quanto riportano fonti locali.

Mentre tentavano di uscire dal villaggio e di dirigersi verso il cantiere, i manifestanti hanno infatti trovato la strada sbarrata dall'esercito, e truppe stazionate sui tetti hanno cominciato a sparare su di loro gas lacrimogeni, bombe suono e proiettili rivestiti di gomma.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.