Invasione israeliana al sud e al centro della Striscia di Gaza.

Gaza – Infopal

All’alba di oggi, le forze di occupazione israeliane hanno invaso due zone vicine alla frontiera che divide la Striscia di Gaza dai territori israeliani (Palestina del 1948), e hanno sparato all’impazzata contro le case dei cittadini.

Fonti di sicurezza hanno riferito che l’invasione delle forze israeliane, appoggiate da numerosi carrarmati e mezzi meccanici, ha coinvolto i lati est della città di Rafah. Durante l’attacco hanno lanciato diverse bombe".
Le fonti hanno riferito che l’Esercito si è appostato intorno all’aeroporto internazionale di Gaza, a est di Rafah. I soldati hanno perquisito le abitazioni vicine e hanno arrestato diversi cittadini.

Lunedì, durante un’altra invasione a est di Rafah, le forze di occupazione israeliane hanno ucciso 5 cittadini palestinesi e ferito altri 15.

Striscia di Gaza centrale

All’alba di oggi, diversi carrarmati e mezzi meccanici israeliani hanno invaso la cittadina di Hajar ad-Dik, al centro della Striscia di Gaza.
Le unità speciale dell’esercito di occupazione hanno danneggiato i terreni agricoli della cittadina e hanno perquisito le abitazioni.

Da parte sua, l’esercito israeliana ha dichiarato che due granate palestinesi sono state lanciate la notte scorsa dal nord della Striscia di Gaza contro le zone controllate dagli israeliani.
Un portavoce dell’esercito israeliano ha dichiarato alla radio in lingua ebraica che le due granate sono cadute in una zona aperta, vicino a una colonia israeliana adiacente alla Striscia di Gaza. Non ci sono state vittime né danni materiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.