Invasione israeliana di Awarta. Famiglia palestinese tenuta in ostaggio

Nablus – InfoPal. Nel corso dell'invasione israeliana scattata ieri mattina nel villaggio palestinese di Awarta, a sud-est di Nablus, un'intera famiglia è stata presa in ostaggio dai militari di Israele. Si tratta di cinque membri della famiglia di al-Hajj 'Omar 'Awad. 

Il nostro corrispondente ha raggiunto per telefono un membro della famiglia, che ha raccontato che la propria abitazione è stata letteralmente devastata dai soldati d'occupazione israeliani. 

“In un attacco aggressivo, hanno sfasciato ogni cosa hanno trovato dinnanzi a loro, dalla cucina al resto della casa. Perfino le finestre hanno mandato in frantumi”. 

Le donne sono state tenute in disparte per molte ore. 

Poi, tutti i giovani della famiglia sono stati arrestati, e Ma'awiyah Mohammed, Wajdi, 'Abdallah e Ahmed 'Awad sono stati condotti dai soldati israeliani verso località sconosciute. 

“La nostra famiglia è presa di mira ogni volta che i militari invadono Awarta. Abbiamo una vittima in famiglia, Samir 'Abdel Hafiz 'Awad, ecco perché siamo puntualmente il loro bersaglio”. 

Il coprifuoco imposto ieri su Awarta ha visto assalti e perquisizioni anche contro altre abitazioni palestinesi.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.