Invasione israeliana nel campo profughi. Un giovane ucciso.

Da www.aljazeera.net

In Cisgiordania le forze di occupazione hanno ucciso un giovane palestinese durante la loro invasione del campo profughi di Jenin.

L’attacco è stato condotto da un’unità di soldati travestiti da arabi appoggiati da decine di mezzi corazzati e da numerosi elicotteri nel tentativo di eliminare i capi della resistenza che stavano portando le condoglianze per la morte di Ahmad Ibrahim Nagnagiah (16 anni).

L’operazione ha portato a un scontro violento da cui si è salvato il capo delle Brigate Al-Aqsa di Jenin, Zakaria Al-Zubaidi, e il capo delle Brigate Al-Quds, Mahmoud As-Sadi.

Durante lo scontro sono state ferite altre dieci persone: le forze di occupazione hanno arrestato cinque dei feriti dopo aver circondato l’ospedale di Jenin e aver impedito alle ambulanze di trasferire i feriti.

I militari hanno imposto il coprifuoco sul campo profughi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.