Irish ship to Gaza: ‘Israele impedisce agli attivisti irlandesi di far ritorno a casa’

Riceviamo dalla Irish Ship to Gaza e pubblichiamo.
Comunicato stampa, giovedì 10 novembre, ore 9:45.    
"Israele impedisce agli attivisti irlandesi di imbarcarsi sul volo per far ritorno a casa".
"Ai sette attivisti irlandesi per i diritti umani, attesi in Irlanda oggi pomeriggio alle 14,25
è stato impedito all'ultimo minuto di imbarcarsi sul volo, all'aeroporto Ben Gurion 
dalle guardie armate israeliane. 
Ieri sera, erano stati condotti in una cella e questa mattina alle 7,40 era pronti per
salire a bordo dell'aereo diretto a Londra, quando, all'ultimo minuto, le forze di sicurezza
israeliane hanno impedito loro di imbarcarsi, e sono stati riportati nella prigione di Givon.
Tutti e sette sono ora in stato di detenzione indefinita, senza notizie da parte delle autorità
israeliane o del Dipartimento degli Affari esteri irlandese sulla tempistica del loro rilascio.

Per contatti:
Laurence Davis *(+353) (0) 86 360 5053*    Claudia Saba *(+353) (0) 086 393 8821*

Notizie correlate:
Freedom Flotilla 2: Saoirse e Tahrir in rotta verso Gaza
Abbordate dalla Marina israeliana le due imbarcazioni della Freedom Waves to Gaza
Freedom Waves to Gaza: Israele deporterà un deputato europeo
Israele trattiene 21 attivisti per Gaza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.