Irruzione di uomini armati delle Brigate al-Aqsa al Consiglio dei Ministri palestinese.

Questa mattina, più di 20 uomini armati delle Brigate al-Aqsa hanno fatto irruzione nel Consiglio dei Ministri, bypassando il servizio di sicurezza palestinese che aveva tentato di fermarli. Il gruppo ha chiesto al ministro dei Trasporti di annullare il decreto firmato dal suo predecessore che prevede la revoca delle 650 licenze per la guida di taxi concesse ai familiari dei ricercati o di quelli che sono stati uccisi.

Tra gli uomini della sicurezza e gli intrusi è intercorsa una lite verbale che tuttavia non è sfociata nella violenza. Questi ultimi se ne sono andati dall’edificio dopo che i ministri hanno promesso loro di formare un comitato per discutere del problema nella seduta di mercoledì prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.