Israele assalta la casa del deputato ‘Atoun. Arrestati sette familiari

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. All'alba di oggi, le forze d'occupazione israeliane hanno fatto un'irruzione nell'abitazione del deputato Ahmed 'Atoun, tra i parlamentari palestinesi minacciati da Israele di deportazione e arrestato il mese scorso.

Fonti palestinesi dal villaggio di Sur Baher, a sud-est di al-Quds (Gerusalemme), hanno raccontato che “forze della polizia e della guardia di frontiera israeliane hanno effettuato un raid nel villaggio, irrompendo nella casa del deputato detenuto e in quelle di alcuni suoi parenti”.

Agenti dell'Intelligence israeliana hanno arrestato i due fratelli di 'Atoun, Eyiad e Ra'ed e 5 suoi cugini. Non è stata fornita alcuna motivazione e tutti gli arrestati sono stati condotti nel centro di al-Muskubiyah per essere interrogati.

Il 26 settembre scorso, agenti israeliani in borghese camuffati tra i residenti palestinesi (musta'arabiyyn) rapirono Ahmed 'Atoun, da oltre un anno rifugiato con altri colleghi in una tenda che funge da sit-in presso la sede della Croce rossa internazionale (Icrc) a Gerusalemme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.