Israele chiude a Gerusalemme una fondazione adibita a scuola

Al-Quds (Gerusalemme) – Silwanic. Ieri, le forze d'occupazione israeliane hanno deciso la chiusura al pubblico, per un mese, dello storico edificio “Ahmed Sameh al-Khaldi” nel distretto di Abu Tur, vicino a Silwan.

L'edificio era stato affittato dalla famiglia di proprietari Abbasi a una fondazione che lo utilizzava come scuola. Israele sostiene che la proprietà appartenga al partito di resistenza islamica, Hamas.
Costruito nel 1948, l'edificio fu usato come scuola dall'amministrazione giordana a Gerusalemme Est e dalla successiva israeliana.

Nel 2009 il comune lo restituì al suo legittimo proprietario, alla famiglia Abbasi, pur dichiarandone l'inagibilità. Il proprietario allora lo affittò alla Fondazione “Survival” per adibirlo a scuola.

Pur riconoscendo la fondazione, le autorità israeliane ne bloccarono l'affitto. Ora lo chiudono per un mese con la possibilità di proroga per un anno in base alla presunzione della proprietà di Hamas.

Tuttavia, la fondazione “Survival”, sorta come società caritatevole nel 2005, non è proprietaria dell'edificio – in base alla legge israeliana – pertanto, resta ingiustificato il tentativo israeliano di bloccarne l'uso.

(Nella foto: l'edificio “Ahmed Sameh al-Khaldi”. Silwanic)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.