Israele chiude l’unico attraversamento di Gaza per merci e aiuti

Gaza City – Ma'an.  Alcuni funzionari palestinesi hanno dichiarato che le autorità israeliane hanno deciso di chiudere l’unico attraversamento funzionante di Gaza, che fino a domenica consentiva il transito di merci e aiuti.

In una relazione, il funzionario Raed Fattouh sostiene di essere stato informato del fatto che Israele avrebbe chiuso l’attraversamento di Kerem Abu Salaam (Kerem Shalom), il più a sud, nei giorni di venerdì e sabato.

Da quando Israele ha chiuso tutti gli altri terminal di confine, Kerem Shalom è l’unico punto in cui è possibile trasportare merci e aiuti umanitari nella Striscia di Gaza a sotto assedio, in cui vivono più di 1,6 milioni di palestinesi.

Israele impone un blocco navale illegale sulla Striscia di Gaza e controlla lo spazio aereo del territorio.

L’Egitto ha posto fine al proprio ruolo nell’assedio israeliano il 28 maggio, riaprendo in modo permanente il valico di Rafah, sul confine con Gaza.

Tuttavia, anche se tale decisione ha permesso il libero movimento dei residenti di Gaza per la prima volta in quattro anni, il terminal non è predisposto per il transito di merci o di aiuti umanitari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.