Israele continua a chiudere i passaggi di Gaza e le fazioni continuano a colpire le colonie israeliane.

Tel Aviv – Infopal. Oggi, martedì, le autorità di occupazione israeliane, decidono di continuare la chiusura dei passaggi della Striscia di Gaza, con il pretesto del proseguimento della caduta dei missili lanciati dalla Striscia contro le colonie israeliane.

Una fonte di sicurezza israeliana ha confermato che i passaggi rimarranno chiusi anche oggi per causa del proseguimento del lancio dei missili contro le cittadine israeliane.

La notte scorsa, le fazioni di resistenza palestinesi hanno proseguito il lancio dei missili contro le colonie israeliane in risposta ai crimini continui dell’occupazione contro il popolo palestinese.

Israele, ieri aveva aperto il passaggio di Karm Abu Salem, a sud della Striscia di Gaza, permettendo l’ingresso di trentatre camion carichi di generi alimentari per conto dell’agenzia delle Nazioni Unite UNRWA e altre organizzazioni internazionale.

Dalla sua parte, il ministro israeliano della sicurezza interna, Avi Dichter, ha detto che si dovrebbe eseguire un’operazione militare nella Striscia di Gaza per riacquistare la forza difensiva israeliana.

Dechter, durante la riunione di ieri sera del gruppo parlamentare di Kadima, ha detto che questi passi, fermare i rifornimenti alla Striscia di Gaza di corrente elettrica, non porteranno a mettere limite alle aggressioni palestinesi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.