Israele costruisce un hotel sul cimitero musulmano di Jaffa. Trasferite altrove le ossa

An-Nasira (Nazareth) – Pal-Info, InfoPal. Insieme al cimitero di Ma'minallah, ad al-Quds (Gerusalemme), anche quello di Jaffa (Israele/Territori palestinesi occupati nel '48, ndr) è nel mirino della cancellazione della storia del popolo palestinese operata da Israele.

L'autorità israeliana per l'archeologia progetta la costruzione di un hotel proprio sulle rovine dell'antico cimitero musulmano, adiacente alla Grande moschea cittadina, sul porto di Jaffa.

Dall'altra parte, i palestinesi denunciano le già eseguite operazioni di raccolta delle ossa e il trasferimento in una località sconosciuta.
“Decine di scheletri sono stati portati via, Israele sta dissacrando un luogo sacro, caro alla memoria storica dei palestinesi”, ha denunciato la Fondazione “al-Aqsa” per il patrimonio storico-religioso la cui denuncia è stata ignorata da un tribunale israeliano.
La ditta appaltatrice per la costruzione dell'hotel, infatti, ha ricevuto il via libera a proseguire i lavori di scavo delle fondamenta sul cimitero.

(Foto: Pal-Info)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.