Israele denunciato da due cittadini olandesi

Il ministero degli Esteri olandese ha informato Amin Abu Rashed – coordinatore della Campagna Europea per porre fine all'assedio su Gaza e uno dei partecipanti alla Freedom Flotilla – di essere pronto a pagare tutte le spese di una causa presentata da Abu Rashed insieme a un altro cittadino olandese (Anne de Jong) contro le autorità israeliane, per aver confiscato le navi della spedizione umanitaria in acque internazionali e aver detenuto i due attivisti senza un avvocato.

Come ha sottolineato Abu Rashed, a meno di 24 ore dall'essersi recati in tribunale il ministero degli Esteri olandese ha annunciato loro che si sarebbe fatto carico di tutte le spese dell'azione legale.

Il Governo aveva seguito le notizie sul loro sequestro, e al loro arrivo all'aeroporto di Istanbul erano stati accolti dal console olandese, che aveva offerto loro tutta l'assistenza per assicurarsi il ritorno nei Paesi Bassi; una volta in patria, erano stati ricevuti anche da alcuni rappresentanti del governo olandese.

www.kawther.info/wpr/2010/06/22/two-hollandese-citizens-on-flotilla-sue-the-isra
   eli-government

(Nella foto: Amin Abu Rashed di fronte a un container con potabilizzatori d'acqua, al porto mercantile di Atene)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.