Israele detiene per 13 ore ex prigioniero palestinese

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Le autorità d'occupazione israeliane hanno posto in stato di fermo per 13 ore consecutive un cittadino palestinese di al-Quds (Gerusalemme), tra coloro che erano stati liberati il 18 ottobre scorso nell'ambito dell'accordo di scambio.

Samir al-'Essawi, 32enne di Gerusalemme, è stato fermato ieri preso il check-point militare situato all'ingresso del villaggio di az-Za'iym, vicino al villaggio di al-'Essawiya, al centro di Gerusalemme.

Al-'Essawi è stato condotto nel centro di al-Muskubiya, aveva trascorso 10 anni in una prigione israeliana e, in base alla condanna, doveva scontarne ancora 20.

La sua famiglia denuncia l'episodio al Comitato della Croce Rossa (Icrc) “affinché il fatto non si ripeta più”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.