Israele permette alla Striscia di Gaza l’esportazione di fiori e more.

 

Gaza – Infopal

La radio pubblica israeliana ha riferito che il governo israeliano, questa mattina, ha permesso l’esportazione di fiori e more dalla Striscia di Gaza tramite il passaggio commerciale di Karni verso l’Europa e il Golfo. L’esportazione dalla Striscia di Gaza all’estero ammonterebbe a circa cento milioni di shekel ogni anno (un euro vale 5,5 shekel, ndr), ma si sarebbe fermata da quando il Consiglio dei Ministri israeliano, a metà dello scorso agosto, dichiarò la Striscia di Gaza “un’entità nemica”. Una grande quantità di questi prodotti si è così deteriorata.

Israele impone uno stretto assedio alla Striscia di Gaza dallo scorso giugno, impedendo qualunque spostamento, sia di persone sia di merci, in seguito alla chiusura dei passaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.