Israele pianifica il transfer di 30mila palestinesi del Negev

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Il governo israeliano sta pianificando l'espulsione di 30mila palestinesi che abitano nella regione del Negev dai loro villaggi per trasferirli nei centri di Rahat, Kasifah e Hourah.

In cambio dello sgombero di migliaia di ettari di terra, Israele sta studiando un'offerta in denaro da fare alla popolazione del Negev.

Secondo il quotidiano israeliano “Ha'aretz” il costo per la realizzazione del progetto va da 1,7 a 2,3 miliardi di dollari.

Per Eyal Ghabbai, direttore generale dell'ufficio del premier israeliano, “l'alto tasso di natalità tra la popolazione del Negev rappresenta una minaccia”.

Negli ultimi 15 anni, le statistiche hanno mostrato un aumento di 191mila abitanti, 71mila dei quali vivono in 36 villaggi tra quelli mai censiti, quindi non riconosciuti da Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.