Israele pianifica la costruzione di un muro sul Golan

Golan – Ma'an. Le autorità siriane sta pianificando la costruzione di un muro nelle Alture occupate del Golan. Lo ha riferito l'agenzia stampa ufficiale siriana “Sana” venerdì.

Il muro separerà la città di Majdal Shams in territorio israeliano dai sobborghi di Al-Oude e Al Tinah in Siria, ha riferito Sana.

Sempre Sana riporta che il muro di cemento sarà lungo quattro chilometri e alto otto metri.

Earlier this year, Israeli forces killed at least 27 people in the area during demonstrations against the Israeli occupation.

Dall'inizio di quest'anno, in quell'area, le forze israeliane hanno ucciso almeno 27 persone durante le manifestazioni contro l'occupazione israeliana.

Il 15 maggio, circa 4000 manifestanti palestinesi hanno varcato le alture del Golan per ricordare la Nakba, la catastrofe nella quale due terzi dei palestinesi furono cacciati durante la creazione dello stato di Israele, nel 1948.

Protesters tried to cross the ceasefire line into Israeli-occupied territory and broke through Israel's security fence. Israeli forces fired tear gas, warning shots and then opened fire on the marchers, killing at least four.

I manifestanti cercarono di superare la linea di cessate il fuoco nei territori occupati israeliani e di aprire un varco nel perimetro della sicurezza israeliana, ma l'esercito israeliano sparò dei lacrimogeni e dei colpi di avvertimento, uccidendo almeno quattro persone.

Il 5 giugno dei palestinesi varcarono nuovamente due punti sulla linea di cessate il fuoco delle Alture del Golan. Le forze israeliane fecero di nuovo uso di gas lacrimogeni e di armi da fuoco per disperdere i dimostranti. Fonti Onu affermarono che 23 persone sono state uccise e molte sono state ferite.                                                             

A dispetto dell armistizio sancito nel 1949, Israele e Syria rimangono tecnicamente in stato di conflitto.

Traduzione per InfoPal a cura di Giovanni Ridolfi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.