Israele proibisce esportazione di mobili dalla Striscia di Gaza

Gaza – MEMO. Giovedì, le autorità israeliane hanno vietato l’esportazione di mobili dalla Striscia di Gaza occupata.

Il ministero dell’Economia ha affermato in una dichiarazione che la mossa israeliana ha come obiettivo “infliggere ulteriori perdite alle industrie dell’enclave che hanno sofferto a causa del blocco”.

Il ministero ha aggiunto che è in trattative con il settore privato per “fermare le esportazioni attraverso il valico di frontiera di Karm Abu Salem [Kerem Shalom], per fare pressione su Israele affinché riapra le esportazioni di mobili”.

Ha ritenuto Israele responsabile delle “imminenti perdite nell’industria dei mobili”, avvertendo che quest’ultima avrebbe portato alla “perdita di posti di lavoro di centinaia di palestinesi”.

Il ministero ha invitato la comunità internazionale “a fare pressioni su Israele affinché consenta la libertà di importazione ed esportazione senza restrizioni, in modo che le diverse industrie di Gaza possano prosperare e superare le sfide derivanti dal blocco”.