Israele: ‘Provvedimenti drastici contro alcuni prigionieri della Freedom Flotilla’

an-Nasira (Nazareth) – Infopal. Il ministro della Sicurezza interna israeliano, Yitzhak Aharonovitch, minaccia che l'esercito prenderà “provvedimenti drastici” contro tutti coloro che hanno opposto resistenza a membri dell'esercito durante l'operazione di abbordaggio alla Flotilla.

Aharonovitch ha detto che “chi ha alzato le mani sui militari israeliani sarà punito col massimo della severità”, aggiungendo che i settori preposti hanno cominciato a verificare e a “raccogliere indizi, identificando alcuni di quelli che hanno aggredito i militari durante l'abbordaggio della nave turca Marmara”.

I commando israeliani hanno attaccato la Flotilla in acque internazionali all'alba di ieri (31 maggio), sparando sui partecipanti e provocando la morte di circa venti persone e il ferimento di altre trenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.