Israele rilascia 198 detenuti palestinesi.

Tel Aviv – Infopal. Oggi, le autorità israeliane rilasceranno 198 detenuti palestinesi come "gesto di buona volantà" verso il presidente dell’ANP, Mahmoud Abbas.

I detenuti saranno trasferiti al checkpoint di Beituniya e poi su autobus diretti a Ramallah: saranno accolti alla Muqata’a, la sede della presidenza dell’ANP.

In una conferenza stampa svoltasi ieri, il ministro per gli Affari dei Prigionieri del governo di Ramallah, Ashraf al-Ajrami, ha dichiarato che i detenuti appartengono a differenti fazioni palestinesi. La maggioranza, tuttavia, è membro di Fatah.

Tra le persone rilasciate ci sono Said al-Atabah e il deputato Abu Ali Yatta. Entrambi hanno passato 30 anni nelle prigioni israeliane.

Al-Ajrami ha fatto sapere ai giornalisti che l’ANP aveva chiesto a Israele di liberare anche i leader attualmente in carcere, compreso il presidente del Consiglio Legislativo, dott. Aziz Dweik, i malati, i minori e le donne, ma ha aggiunto che la risposta è stata negativa.

Il leader dei parlamentari di destra, Benjamin Netanyahu, ha attaccato la decisione del governo di "rilasciare i prigionieri, soprattutto quelli con le mani macchiate di sangue, mentre il soldato israeliano Gilad Shalit è ancora detenuto nella Striscia di Gaza". Un’organizzazione israeliana ha presentato ricorso al Tribunale Supremo israeliano, che, tuttavia, lo ha respinto, confermando che la decisione di liberare i detenuti palestinesi è "puramente una questione politica e non c’è alcun motivo che giustifichi l’intervento della Corte".

Il rilascio dei 198 (uno è stato eliminato dalla lista all’ultimo momento) prigionieri coincide con la visita in Israele e Cisgiordania della Segretario di Stato Usa Condoleezza Rice.

Mentre il governo di Tel Aviv scarcera il gruppo di detenuti, le forze di occupazione proseguono la quotidiana campagna di arresti e aggressioni nelle città e nei villaggi della Cisgiordania. Ieri, 6 cittadini sono stati sequestrati.

A luglio, sono stati 313 e così pure nel mese di agosto. In totale, sono 11.500 i palestinesi rinchiusi nelle carceri di Israele.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.