Israele rimanda il processo ai deputati Totah e Ar-Rabai.

Il tribunale militare israeliano oggi ha rimandato al 27 febbraio il processo a Mohammad Totah e Khalil Ar-Rabai, deputati del Consiglio Legislativo palestinese del gruppo del Cambiamento e Riforma affiliato a Hamas.

I due deputati hanno rifiutato di apparire davanti al giudice e hanno annunciato di non riconoscere la legalità del tribunale e del processo, sostenendo di avere l’immunità totale concessa loro dal popolo palestinese con le elezioni dell’anno scorso.

 

I due deputati sequestrati hanno lodato gli accordi di Mecca, a nome loro e di tutti i prigionieri – parlamentari e ministri compresi -, e hanno espresso la speranza di ritrovarsi in mezzo al popolo e tra i membri del Consiglio Legislativo per dare fiducia al nuovo governo.

 

Da parte sua, il ministro per gli Affari dei prigionieri, l’ing. Wasfi Qubha, ha espresso meraviglia e condanna per la decisione del tribunale israeliano di rimandare il processo anziché liberare i prigionieri, come auspicato.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.