Israele rinnova rifiuto a firmare Trattato non proliferazione nucleare.

Washington. Israele ha rinnovato il rifiuto per la firma del trattato di non proliferazione nucleare (Tnp), nonostante l'invito lanciato in tal senso a tutti i Paesi da parte del presidente americano, Barack Obama.

Non avendo sottoscritto l'accordo firmato nel 1970, Israele non è obbligato a dichiarare se possieda armi nucleari  né a consentire un’ispezione da parte degli ispettori internazionali ai suoi impianti, che – secondo gli esperti – avrebbero già prodotto 200 testate nucleari.

Il ministro della guerra israeliano Ehud Barak ha assicurato che non c'è modo di fare pressione su Israele perché firmi il trattato.

Obama, a conclusione del Vertice sulla prolierazione nucleare, svoltosi in questi giorni, si è rifiutato di commentare il programma nucleare israeliano, aggiungendo invece che ha sempre esortato tutti gli Stati a diventare membri del trattato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.