Israele studia un piano per migliorare la propria immagine in Europa e Usa

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Il ministro degli Esteri israeliano, Avigdor Lieberman, ha incaricato ambasciate e rappresentanze diplomatiche all'estero di un compito molto delicato: “Mettere a punto un nuovo piano mediatico che produca un restyling dell'immagine del Paese all'estero”. In tal modo, Israele tenterà una rielaborazione dell'opinione pubblica statunitense ed europea nei confronti dello Stato ebraico.

Yedioth Ahronoth online riporta che, un programma di analisi sulla stampa estera che affronti tutto quanto riguardi Israele è già iniziato, si stilerà un profilo dall'attuale trattazione della stampa estera per poi lanciare un piano per apportare alcune modifiche all'approccio adottato finora in Europa e Stati Uniti.

Già un'iniziativa del genere era partita dall'istruzione quando Israele aveva proposto l'organizzazione di eventi, come concerti israeliani presso università europee e americane o la traduzione di testi verso altre lingue con il diretto coinvolgimento di personalità israeliane, tra quelle note e rispettate dai media stranieri.

Il vice di Lieberman, Danny Ayalon, aveva destinato una quota del budget complessivo ai programmi di cooperazione internazionale (aiuti e sviluppo a beneficio del paesi poveri o colpiti da calamità naturali), proprio al fine di ridisegnare un'immagine di Israele ad hoc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.