Israele taglia l’elettricità nella prigione del Negev. I detenuti: ‘salvateci da questa morte programmata’

Ramallah – Ahrar, InfoPal. Il Centro “Ahrar” per i prigioni palestinesi ha denunciato l'ultimo gesto delle autorità carcerarie israeliane di tagliare l'elettrcità nelle celle e nelle tende dei detenuti palestinesi nella prigione del Negev.

“Questo è un altro crimine di Israele e dimostra l'intenzione di umiliare i detenuti palestinesi soprattutto nel corso del mese sacro del Ramadan”.

“I prigionieri sono preoccupati dalle alte temperature stagionali e proprio essi ci hanno inviato un messaggio di aiuto.

I detenuti palestinesi hanno chiesto di 'essere salvati da una morte programmata dalle autorità carcerarie israeliane'”.

“Ahrar” denuncia queste violazioni di fronte alle quali comunità internazionale e cittadini nel mondo sono chiamati a indignarsi.

(Foto: Ahrar)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.