Khreisheh: ‘Clp con mandato scaduto. Mi dimetto’. Dweik: ‘Parlamento in carica fino a nuove elezioni’.

 

Ramallah – Infopal. Il parlamentare Hasan Khreisheh ha dato le dimissioni ieri affermando che il suo mandato è ormai scaduto, essendo trascorsi i quattri anni di legislazione del Parlamento palestinese (Consiglio legislativo) formatosi a seguito dalle elezioni del gennaio del 2006.

Il Comitato centrale dell'Olp, alla fine dello scorso anno, aveva deciso di estendere i termini del mandato sia del presidente dell'Anp (scaduto a gennaio del 2009) sia quelli del Clp, fino a nuove elezioni.

Il presidente del Consiglio legislativo, Aziz Dweik, ha invece affermato che il parlamento è ancora in carica in accordo con quanto prevede la Legge base palestinese.

Durante una conferenza stampa svoltasi ieri a Ramallah, Dweik ha spiegato che l'art. 47 della Legge base sancisce che il mandato del Clp termini quando i nuovi parlamentari prestano giuramento. Quindi, a nuove elezioni avvenute.

Sia Khreisheh sia Dweik hanno evidenziato la necessità di porre fine alle divisioni interpalestinesi e hanno sollecitato la formazione di un governo di unità nazionale.

Il presidente del Clp ha chiesto di convocare una seduta parlamentare congiunta tra Gaza e Ramallah per discutere della riconciliazione nazionale e delle violazioni israeliane a Gerusalemme Est.

Foto: il Clp a Gaza, nella sede bombardata da Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.