Khresha: i ministri arabi vengano a vedere Gaza

Khresha: i ministri arabi vengano a vedere Gaza

Ramallah – Infopal. Il vice-presidente del Consiglio Legislativo Palestinese, il dott. Hasan Khresha, considera di scarsa importanza le disposizioni prese dai ministri degli esteri arabi durante il loro incontro eccezionale del Cairo.

Khresha, in una sua dichiarazione, afferma che è stato deciso “meno di quanto ci aspettavamo, in particolare riguardo all’assedio della Striscia di Gaza”. E ha aggiunto: “La questione non è solo fornire aiuti alla Striscia (…) Sembra che i ministri arabi siano diventati un’associazione benefica: occorre adottare una risoluzione politica, o almeno andare a visitare Gaza e conoscere da vicino la sofferenza dei suoi abitanti”.

Khresha ha poi chiarito che i politici arabi “sono ancora passivi per quanto riguarda la questione palestinese: per il momento la sola richiesta che rivolgono a al-Fatah e Hamas è quella di sedersi allo stesso tavolo e mettere fine alle divisioni. Egitto, Siria, Giordania e Arabia Saudita dispongono di molti mezzi per premere su di loro, ma è chiaro che non c’è serietà in questo impegno”.

Ha quindi proseguito: “Speravamo almeno che applicassero una disposizione presa da un passato vertice pan-arabo – adottata dagli stessi ministri degli esteri – sulla rimozione dell’assedio, ma, com’è evidente, non è stato fatto nessun passo in avanti (…) La nostra esperienza ci dice che le disposizioni non vengono mai messe in atto.”

Il vice-presidente del CLP sostiene infine il rinvio del dialogo nazionale, considerandolo meno negativo di un annuncio del fallimento del dialogo stesso, che rappresenterebbe “un disastro nazionale” per il popolo palestinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.