L’assedio di Gaza continua ad uccidere i malati: è morto il 77°.

Gaza – Infopal

Fonti mediche palestinesi hanno reso noto il decesso di Naji Hamdan Qishta, 36 anni, residente a Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, avvenuto questa notte.

Naji era malato di cuore, ma le autorità israeliane gli hanno negato l’autorizzazione per recarsi all’estero per le cure.

L’incubo della morte minaccia una lunga lista di malati e feriti.

 Il decesso di questa notte porta a 77 il numero dei cittadini morti per mancanza di cure adeguate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.