L’esercito di occupazione israeliana si è ritirato da Khan Yunes: 1 morto, diversi feriti, 20 arrestati e un soldato israeliano ucciso.

Gaza – Infopal

Testimoni oculari palestinesi hanno riferito che le forze di occupazione israeliane si sono ritirate dalla zona al-Fakhari, a est della città di Khan Yunes, a sud della Striscia di Gaza, lasciandosi dietro un morto, diversi feriti e numerosi arresti tra i cittadini palestinesi.

I testimoni hanno riferito che i carri e i bulldozer israeliani si sono ritirati  dopo aver distrutto quasi completamente le infrastrutture e molti terreni agricoli, e aver danneggiato gli interni delle abitazioni.

I carrarmati si sono ritirati appostandosi vicino alla linea di frontiera che divide la Striscia di Gaza dai territori occupati del 1948.

Testimoni oculari hanno aggiunto che, ieri mattina, diversi mezzi meccanici sono penetrati per un chilometro all’interno del quartiere al-Farahin, nella cittadina di Absan, a est di Khan Yunes, hanno danneggiato i terreni agricoli e arrestato diversi cittadini.

Un portavoce dell’esercito di occupazione israeliana ha confermato che i militari stanno effettuando “attività contro il terrorism” nella Striscia di Gaza, vicino alla rete di sicurezza che divide la Striscia da Israele, e ha aggiunto che hanno sparato e colpito diversi militanti che avevano lanciato una granata anticarro contro un blindato militare penetrato nella zona.

I testimoni hanno detto che le forze speciali hanno invaso diverse abitazioni civili danneggiando gli interni e terrorizzando i bambini. Hanno poi arrestato circa 20 cittadini.

Fonti ospedaliere hanno reso noto che Hazem Asfur, 21 anni, è stato ucciso dai colpi di arma da fuoco e da frammenti delle bombe israeliane, e che 6 cittadini palestinesi sono rimasti feriti.

L’esercito israeliano ha ammesso l’uccisione di un soldato israeliano durante un scontro con attivisti palestinesi nel corso dell’invasione del sud della Striscia di Gaza.

Le fonti hanno riferito che aerei militari sono atterrati nella zona e hanno trasferito diversi soldati, presumibilmente feriti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.