L’esercito israeliano invade Khan Yunes: 4 palestinesi morti

Questa mattina, l’esercito di occupazione israeliana ha invaso la zona di Absan al-Jadidah a est di Khan Yunes a sud della Striscia di Gaza.

Inizialmente, una forza speciale israeliana ha tentato di penetrare nella zona al-Farahin vicina alla cittadina di Absan al-Jadidah, la resistenza si è opposta all’infiltrazione lanciando delle granate contro queste forze.

Testimoni oculari hanno riferito che grandi forze, più di 20 carri, sono arrivati sul posto appoggiate da una massiccia copertura aerea, che hanno sparato all’impazzata; numerosi cecchini israeliani sono saliti sulle case dei cittadini nella zona.

I testimoni hanno aggiunto che un aereo militare israeliano ha colpito con almeno un missile un gruppo delle brigate al-Quds vicino ad una casa di proprietà della famiglia Asfur.

Durante l’invasione sono stati uccisi quattro palestinesi: il giovane Amro al-farar (25 anni) e sua madre sono stati uccisi nella loro abitazione dal fuoco israeliano e le ambulanze fino al momento non sono riusciti a portare via i cadaveri per causa degli intensi spari; Abdelkarim al-Shami (40 anni) è stato ucciso dal fuoco delle forze speciali israeliane mentre stava riparando il contenitore d’acqua sul tetto di una casa oltre al giovane Mohammad Yusef Abu Msameh (21 anni), un attivista delle brigate al-Qassam.

I testimoni oculari hanno confermato un movimento dei carri israeliani sulla linea di frontiera a est di Khan Yunes, e temono che altre zone verranno invase cosi come e’ accaduto ad Absan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.