L’occupazione israeliana libera i soldi delle tasse a favore del governo Fayyad.

Un responsabile del consiglio dei ministri israeliano ha dichiarato il governo ha accettato di proseguire il trasferimento delle entrate doganali bloccati per appoggiare l’esecutivo palestinese guidato da Salam Fayyad.
E ha aggiunto che circa 350 milioni di dollari (su 700) verranno consegnati a scaglioni al governo Fayyad, appena verranno assicurati i meccanismi per garantire che i soldi non finiscano al movimento Hamas a Gaza
.
Fonti ebraiche hanno riferito che Israele firmerà la proposta di liberare i soldi delle tasse a condizione che il governo di Fayyad riconosca tutte le condizioni del Quartetto e gli accordi firmati in precedenza con l’occupazione.

Le condizioni del Quartetto chiedono il “riconoscimento di Israele”, il "ripudio della la violenza”, il riconoscimento degli accordi firmati dall’Autorità nazionale”.
La radio di Israele in lingua araba ha riferito che, durante la sua seduta settimanale, il primo ministro Olmert e il consiglio dei ministri firmerà la proposta di liberare la rendita delle tasse “congelate” che spettano all’Anp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.