L’occupazione israeliana pratica forte pressioni sui detenuti di Nafha

L’avv. dell’Associazione del Detenuto Palestinese ha confermato che le autorità di occupazione israeliana praticano forte pressioni sui detenuti della prigione di Nafha che si trova nel deserto del Naqab, in particolare dopo la morte del detenuto Shadi al-Sa’aydeh.
I detenuti in una lettera trasmessa tramite l’avvocato, hanno detto che i soldati molto armati e accompagnati dai cani invadono ogni notte alle tre le stanze e svegliano i detenuti, altri sono stati messi in isolamento qualcun’altro gli è stata impedita la visita dei perenti, e contro altri ha emesso delle sanzioni economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.