L’occupazione israeliana riporta Dweik in prigione prima della guarigione.

Ramallah – Infopal. Fonti all’interno della presidenza del Consiglio Legislativo Palestinese hanno riferito che le autorità di occupazione israeliane hanno riportato il dott. Aziz Dweik, presidente del CLP, dall’ospedale dove era ricoverato, in prigione, prima che venisse completata la terapia post-intervento.

Il dott. Ahmad Bahar, presidente ad interim del CLP, in una dichiarazione alla stampa ha affermato che “le autorità israeliane negano le cure mediche ai deputati sequestrati, mettendo in pericolo la loro vita, in primis, quella di Aziz Dweik, simbolo della legittimità palestinese”.

Bahar ha aggiunto che “il nemico sionista fallirà nel suo tentativo di piegare il dott. Dweik, che lotta contro il carceriere con orgoglio nazionale, difende i principi palestinesi e rifiuta le proposte israeliane in cambio della sua liberazione o delle cure fuori dalla prigione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.