L’unica centrale elettrica di Gaza si ferma del tutto

Gaza – Infopal. Il vice-presidente dell’Ente per l’Energia Palestinese a Gaza, l’ing. Kanan Obeid, ha annunciato il blocco totale della centrale elettrica nella Striscia di Gaza, dal momento che Israele vieta l’ingresso dei pezzi di ricambio e del carburante nell’area.

L’ing. Obeid, in un comunicato stampa, ha dichiarato che “oggi la centrale elettrica si è fermata totalmente (…) Per un po’ di tempo era rimasta parzialmente in funzione, nonostante la mancanza dei pezzi di ricambio che l’occupazione rifiuta di far arrivare”; tuttavia, ha precisato Obeid, i pezzi di ricambio locali non rappresentano un rimpiazzo adeguato di quelli importabili dall’estero.

La centrale si era già bloccata diverse volte per la carenza del carburante, che Israele fornisce alla Striscia di Gaza a singhiozzo.

Si ricorda che Israele tiene l’area sotto assedio dal mese di giugno del 2007.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.