L e forze di occupazione arrestano 24 palestinesi: disoccupati e “clandestini” nella propria patria.

Nazareth – Infopal. La polizia israeliana ha arrestato un gruppo di lavoratori palestinesi, residenti in Cisgiordania, che stavano tentando di andare a lavorare nella città occupata di Gerusalemme, ma senza essere in possesso dei permessi da parte delle autorità israeliane.

Secondo fonti della polizia di Israele, ieri sera, al posto di blocco di “al-Zaym”, che si trova sulla strada che collega la città di Gerusalemme all'insediamento di “Maale Adumim”, le cosiddette “guardie di frontiera” hanno arrestato 24 palestinesi “senza permesso d'ingresso”.

Erano cittadini cisgiordani che cercavano di entrare a Gerusalemme a bordo di un camion.

Disoccupati e “clandestini” nella propria patria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.