La Casa Bianca sta preparando un nuovo ‘piano di pace’, già fallito in partenza

Washington – Ma'an e Imemc. L'amministrazione Usa guidata da Barack Obama sta preparando un nuovo piano di pace che consiste di quattro fasi miranti a “riprendere i colloqui di pace israelo-palestinesi in stallo”. 

Il New York Times ha riferito giovedì 21 aprile che le quattro fasi del piano stabiliranno uno Stato palestinese, rendendo vano il Diritto al Ritorno dei rifugiati palestinesi. 

Il giornale ha affermato che la Casa Bianca sta valutando i tempi appropriati per presentare la nuova iniziativa, e se Obama deve renderla pubblica durante un discorso “drammatico” sul conflitto “mediorientale”. 

Il Times ha aggiunto che Obama e il Segretario di Stato Hilary Clinton, sostengono il piano, mentre il consigliere per il Medio Oriente, Dennis Ross, vi si oppone. 

Il progetto rimane soggetto a dubbi e incertezze, poiché non è stato pienamente adottato dal governo Usa, e un totale rifiuto è già stato anticipato da Israele, specialmente poiché esso chiede la creazione di uno stato palestinese indipendente con Gerusalemme Est come capitale. 

E' probabile che l'iniziativa verrà rifiutata anche dai palestinesi, poiché nega il Diritto al Ritorno, garantito a livello internazionale ai profughi palestinesi dalla risoluzione 194 dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. 

I palestinesi vogliono un pieno rispetto di tutte le risoluzioni e vogliono che venga garantito il loro diritto a stabilire uno stato palestinese pienamente indipendente, con Gerusalemme Est come sua capitale, e il Diritto al Ritorno. 

Israele considera anche i propri insediamenti in Cisgiordania e a Gerusalemme Est come parte integrale dello “Stato ebraico”, e rifiuta di discutere sul loro futuro. E sta continuando con la costruzione delle colonie e con i piani di espansione. 

Israele, inoltre, rifiuta di concedere ai palestinesi il controllo sulle loro risorse naturali, sui confini, e insiste anche che l'area della Valle del Giordano rimanga parte del proprio territorio.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.