La Freedom Flotilla II salperà per Gaza a metà luglio.

La Freedom Flotilla 2, carica di rifornimenti umanitari per la Striscia di Gaza assediata, salperà per Gaza a metà luglio .

Tutti gli accordi sono stati conclusi e le navi ora sono pronte a mettersi in mare dall'Europa.

Mazin Kaheel, membro della “Campagna europea contro l'assedio”, ha dichiarato durante una conferenza stampa presso il Parlamento di Strasburgo che le navi sono pronte e che gli attivisti sperano di salpare per Gaza già nella seconda metà di luglio.

Kaheel ha proseguito dicendo che la Freedom Flotilla 2 sarà molto più grande della prima flotta, che è stata violentemente attaccata dall'esercito israeliano, provocando decine di morti.

Quanto alla decisione di Israele di condurre una propria indagine interna in merito all’attacco contro la Freedom Flotilla I, ha affermato che la scelta è inaccettabile; ha aggiunto che “Israele deve capire che deve pagare proprio attraverso il ricorso a una commissione d'inchiesta internazionale”.

Ha anche detto che le cause contro Israele per il suo attacco mortale saranno depositate in numerosi tribunali in tutto il mondo: la Freedom Flotilla ha formato una coalizione internazionale, cui partecipano più di 32 Stati, un prerequisito fondamentale a poter depositare le accuse contro Israele presso la Corte Penale Internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.