La guerra di Israele contro la popolazione gazese allo stremo.

Infopal. La guerra di Israele contro la popolazione gazese allo stremo. “Se questi sono uomini…”

La settimana scorsa, alcuni paesi arabi hanno inviato o pianificato l’invio di imbarcazioni con considerevoli aiuti alla Striscia di Gaza affamata, ma hanno dovuto fare marcia indietro: Israele non permette a nessuno di sfidare l’assedio.

La nave libica, con a bordo 3000 tonnellate di aiuti umanitari, è stata costretta a tornare indietro dalla Marina da guerra israeliana. Qualche giorno fa, una delegazione qatariota, che si stava preparando a salpare da Cipro, ha dovuto recedere dalla missione. La nave avrebbe portato circa 2 milioni di dollari in medicine contro il cancro.

Il governo di Tel Aviv ha chiesto al Qatar di inviare aiuti diretti a Gaza attraverso i territori israeliani.

Andy David, portavoce del ministero degli Esteri israeliano, ha dichiarato: “Il messaggio non era diretto solo a loro, ma a tutti coloro che vogliono trasferire aiuti a Gaza: c’è un meccanismo per farlo”. Passare attraverso Israele, appunto. E ha aggiunto: “Noi non cambieremo la nostra politica, non permetteremo alle navi non autorizzate di raggiungere Gaza”.

La settimana scorsa, il quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth aveva riportato le dichiarazioni dell’ufficio del primo ministro uscente Ehud Olmert: “Non abbiamo intenzione di predisporre una linea navale per Gaza. La nostra politica è di mantenere l’assedio contro il governo di Hamas a Gaza, e non ci sono ragioni per cedere alle provocazioni”.

Va ricordato che il Qatar mantiene buone relazioni con Israele.

Ieri, le autorità israeliane hanno impedito a un gruppo di attivisti e dirigenti arabo-israeliani di inviare una piccola imbarcazione con aiuti a Gaza dal porto di Giaffa. La polizia israeliana ha arrestato tre persone che stavano portando aiuti sulla nave.

Il Free Gaza Movement sta progettando di inviare la quarta nave da Cipro a Gaza e aveva pensato di portare con sé la delegazione qatariota, ma forse trasporteranno solo un piccolo carico di aiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.