La IHH e le famiglie delle vittime della Mavi Marmara portano Israele di fronte alla Corte penale dell'Aja

La IHH (Humanitarian Relief Foundation) e le vittime dell'assalto israeliano contro la Freedom Flotilla, porteranno domani il caso della nave “Mavi Marmara” alla Corte criminale internazionale dell'Aja, in Olanda. 

Il 31maggio del 2010 – si legge nel comunicato stampa inviato alla nostra redazione -, Israele  attaccò in acque internazionali la flotilla diretta a Gaza per portare aiuti umanitari alla popolazione che vive sotto assedio. I crimini commessi da Israele in acque internazionali il 31 maggio saranno presentati alla Corte.

Dopo che la deposizione della richiesta, verrà indetta una conferenza stampa di fronte alla Corte criminale internazionale. Saranno presenti alcune delle famiglie delle vittime che morirono nell'attacco, avvocati e attivisti delle Ong e organizzazioni per i diritti umani dei Paesi europei che sostengono il caso”.

 

 

Contatti: Salih Bilici (+ 90 533 220 82 07)

L'appuntamento è per giovedì 14 ottobre, presso la “I

nternational Criminal Court” all'Aja, in Olanda, alle 11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.