La ‘Lega del giornalista palestinese’ denuncia le aggressioni israeliane contro i media.


Ramallah – Infopal. La “Lega del giornalista palestinese” ha accusato le forze di occupazione israeliane di aver lanciato una campagna per reprimere qualsiasi tentativo di informare il mondo sui crimini e progetti sionisti.

Il riferimento è all'aggressione di queste settimane contro Gerusalemme e alla moschea di al-Aqsa e ai tentativi di ebraicizzarle.

In un comunicato stampa, la Lega ha condannato “le aggressioni della polizia israeliana contro i giornalisti” e, in modo specifico, l'arresto avvenuto domenica mattina del coordinatore dell'ufficio comunicazione della Fondazione al-Aqsa, il giornalista Mahmoud Abu Atta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.