La metà dei bambini di Gaza soffre di anemia.

Gaza – Infopal, Pal-Info. Uno studio aggiornato della Palestinian Medical Relief Society sullo stato di salute dei bambini di Gaza è stato reso pubblico ieri, 29 giugno, nell'ambito di un workshop parte di un progetto per il sostegno psicologico all'infanzia, in cooperazione con un'organizzazione non governativa internazionale.

Dal rapporto finale è emerso che il 52% dei bambini della Striscia di Gaza sono anemici, e soffrono di una grave carenza di elementi quali fosforo, calcio e zinco. Anche il dato sulle malattie respiratorie è alto e preoccupante.

Ad esporre i risultati del monitoraggio sui bambini di Gaza e sulle attività prodotte grazie al progetto, il direttore della Palestinian Medical Relief Society, 'Adnan al-Wahidi.

“Il progetto si rivolgeva ai bambini di Gaza nel loro complesso perché tutti sono vittime delle continue incursioni e dei bombardamenti israeliani, ma era mirato in particolare a chi vive in un grave stato d'indigenza, quindi ai più poveri. Abbiamo lavorato nelle scuole fornendo supervisione dei casi di malnutrizione e assicurando un sostegno psicologico alle famiglie che vivono nel disagio di vedere crescere i propri bambini anemici e sottopeso”.

I beneficiari del progetto, al centro delle statistiche prodotte dallo studio, sono stati 4.000 bambini e 6.000 famiglie palestinesi colpiti da queste patologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.