La morte di un malato porta a 503 il numero delle vittime dell’embargo a Gaza

Gaza – Infopal. Nella serata del 18 aprile è deceduto un malato palestinese al quale, a causa della chiusura dei valichi, veniva impedito di recarsi all'estero per ricevere cure adeguate.

Il numero delle vittime dell'embargo a Gaza sale così a 503.

Fonti mediche riferiscono che Yusuf Salam Hajjaj, di 63 anni, abitante a Khan Younis, è deceduto a causa del fatto che da tre anni gli veniva impedito di recarsi all'estero per essere curato.

Egli era malato di cancro alla mascella. Gli era stato concesso di andare in Egitto per curarsi, ma non è mai riuscito a partire.

Con l'embargo israeliano su Gaza che si protrae da circa quattro anni, vi è senz'altro da attendersi che il numero delle vittime, che ora è giunto a 503, sia destinato a salire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.