La Municipalità di Gerusalemme: ‘Oggi riprenderemo a demolire le case degli autoctoni’

Al-Quds occupata (Gerusalemme) – Infopal. Fonti della Municipalità israeliana di Gerusalemme (al-Quds)  affermano che il sindaco Nir Barakat ha dato disposizione alle squadre incaricate dal Comune stesso delle demolizioni di proseguire le operazioni che riguardano centinaia di case di palestinesi in diversi quartieri della città, in particolare a Silwan, e dopo aver ricevuto il via libera dal governo.

Meir Margoliouth, membro del Consiglio comunale, del partito di sinistra Meretz, ha detto che la Municipalità “il 14 aprile, in coordinamento con la polizia, ha intenzione di proseguire con le demolizioni illegali di case a Gerusalemme est”. Le demolizioni “riprendono dopo cinque mesi di stop a causa delle pressioni statunitensi sul governo israeliano al riguardo”.

La Municipalità israeliana di Gerusalemme (al-Quds) ha confermato ufficialmente le notizie riguardanti le demolizioni: “Essa lavora in coordinamento con la polizia per eseguire gli ordini del governo, in base al piano annuale. Vi è stato solo un rinvio di alcuni mesi in attesa dell'approvazione del bilancio destinato presso il ministero dell'Interno allo sviluppo di Gerusalemme [s'intende la giudaizzazione, ndr]”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.